venerdì 20 gennaio 2017

Flylady nel nuovo anno

Con l'inizio dell'anno ho deciso di riprendere un po' con i consigli di Flylady, ricominciando con i Baby steps. 


Li avevo già messi in pratica qualche anno fa e ormai molti dei suggerimenti dati sono parte della mia regolare gestione della casa. Ma vi assicuro che è molto utile rivederli e ripartire con il piede giusto. 

Questa  volta sto seguendo dei video su YouTube registrati da una gradevole signora danese di nome Diane. Ci riporta davvero alle basi, come l'abitudine preziosa di tenere sempre il lavello pulito, di usare sempre il timer e di fare qualcosa in casa anche solo per pochi minuti.

Vi assicuro che sto già riapprezzando la differenza. È bello avere sempre il lavello della cucina splendente e con il timer riesco a non sprecare tempo in cose lecite, ma poco utili, ottimizzando la mia gestione della casa. 

Vi lascio il link ai video di Diane, in lingua inglese e di seguito trovate il link ai diversi post dove ho raccontato la mia esperienza con Flylady. 
Ricordate in particolare gli 11 comandamenti da lei proposti, che riassumono in breve la sua filosofia. È un vero e proprio nuovo modo di pensare e non solo di organizzare i lavori di casa. Buon fine settimana.


mercoledì 18 gennaio 2017

Eliminare clutter digitale e non solo




Oggi volevo pubblicare un nuovo post e come di abitudine sono andata a cercare tra le bozze di post salvati nel mio archivio.
Ne ho aperti diversi per poi accorgermi che nessuno era adatto al momento. Ho quindi deciso di eliminarne qualcuno che era lì da troppo tempo. Infatti oggi, per l'ennesima volta, ho creato un nuovo post e non ho usato le bozze che avevo da parte.

Quante volte ciò che conserviamo perché non si sa mai, viene invece sostituito da qualcosa di nuovo? Temiamo di non avere quello che ci servirà e quindi conserviamo tutto. Anche in questo caso, ho facilmente trovato un'alternativa e ho potuto liberarmi di quello che non uso mai. 

Allora anche oggi ho compiuto la mia missione di eliminazione del superfluo: ho cancellato ben  otto bozze che giacevano in archivio da troppo tempo. Naturalmente le idee non mancano e si riesce facilmente a reperire ciò che serve.

E voi? Cosa potete lasciare andare oggi, avendo la certezza che non ci mancherà nulla? Potete provare a impostare il timer, come suggerisce Flylady,  e decidere di liberare un angolo in pochi minuti. Si noterà per certo la differenza.

Aspetto i vostri commenti.

giovedì 12 gennaio 2017

Spazio libero



Foto Anna Berra 


Oggi vi racconto una piccola esperienza che ho fatto durante le vacanze natalizie. Come proposito per il nuovo anno, io e mio marito abbiamo scelto, tra gli altri, quello di creare e coltivare buone relazioni con le persone a cui teniamo. 

Abbiamo allora organizzato alcune serate con la mia famiglia prima e con cari amici poi. Si trattava di avere a cena un totale di 12 - 13 persone. Al di là del cibo che è stato preparato con l'aiuto di tutti, si trattava di organizzare gli spazi. 

Dopo diversi spostamenti di tavoli dalla cucina al salotto, e sistemazioni varie, ho proposto di utilizzare finalmente la taverna che è sempre stata solo una stanza per intrattenersi, ma non per mangiare.

Abbiamo allora  deciso di riorganizzare la stanza, spostato un mobile, il divano ruotato accanto ad un'altra parete, e aperto il tavolo che usiamo pochissimo e che raggiunge la lunghezza di due metri e quaranta.

Et voilá, pronta una stanza per accogliere i nostri ospiti. Gli spostamenti e la riorganizzazione sono stati possibili solo perché nella stanza c'era il minimo indispensabile. Se lasciamo spazio libero intorno a noi, senza la necessità di riempire ogni angolo, ogni modifica risulterà più semplice. Non da poco poi il fatto che per pulire è tutto molto semplice, una veloce passata al pavimento libero e una sistemata e spolverata ai pochi mobili presenti. 

Ci siamo goduti la compagnia preziosa delle persone che contano per noi, senza troppa fatica. Ecco quindi un altro grande vantaggio della semplicità e dello spazio libero.