venerdì 18 agosto 2017

Piante secche - lasciamole andare

Sono in vacanza in Austria e mi godo il clima, i paesaggi e il totale relax. 

Vista dalla nostra finestra- Leutasch - Tirolo 
Sto rileggendo un libro di Lorilee Lippincott dal titolo Simple Living - 30 days to Less stuff and more life. L'autrice propone dei passi semplici da seguire per facilitare la vita di tutti i giorni.


In particolare due capitoli del libro hanno per tema le Dead Plants - Piante morte. Il riferimento è al fatto che molte di noi vorrebbero avere il pollice verde e prendersi cura di piante a casa, ma finiamo per circondarci di piante che soffrono o che stanno per morire e non riusciamo a lasciare andare, o perché ci sono state regalate o perché sentiamo che dovremmo essere in grado di curarle.


Il messaggio che ci viene dato è di smettere di fare ciò che altri si aspettano da noi, o che ci piacerebbe fare ma non riusciamo. Liberiamoci dai sensi di colpa e lasciamo andare le piante secche o malate e tutto quello che stiamo facendo solo per soddisfare le aspettative degli altri.

Ricordo che quando ho letto il libro la prima volta, mi sono liberata di diverse piante secche sia in casa che in giardino ed è stata una vera liberazione! Ora sono in vacanza, e non ho piante da eliminare, ma al ritorno se sarà necessario lo farò. Mi sono accorta che mi risulta più facile lasciare andare sia in senso fisico che negli impegni ed aspettative degli altri.

E voi? Quali piante secche potete lasciare andare? Fatemi avere i vostri commenti. 

lunedì 14 agosto 2017

Puoi fare la differenza

Condivido oggi un proverbio africano che ho trovato nella mia riflessione biblica quotidiana.


"Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, vuol dire che non hai mai passato la notte con una zanzara".
La zanzara fa la differenza per il fastidio che dá, ma il principio è lo stesso.
Una persona può fermare un'ingiustizia grande.
Una persona può dare voce alla verità.
La gentilezza di una persona può salvare una vita.
Ogni persona conta ed è importante.
Come possiamo usare al massimo la nostra influenza ed usarla in modo buono?
Questo proverbio mi ha fatto riflettere, il mio atteggiamento può influenzare chi ho intorno a me, a casa, sul lavoro, con gli amici. Posso scegliere di essere positiva, grata o di lamentarmi sempre.
Anche nelle cose pratiche, piccoli passi, piccole scelte fatte in modo costante possono fare la differenza. 
Vi lascio con questo spunto di riflessione, decidete voi a cosa applicarlo. Sarò in vacanza in Austria per qualche giorno, cercherò di continuare con la sfida decluttering. 
Aspetto i vostri commenti. Buon ferragosto.

giovedì 10 agosto 2017

Anti-procrastination-day



Di tanto in tanto mi piace guardare i video proposti da FlyLady Diane. In particolare quelli relativi al decluttering. Ieri ha parlato del mercoledì come giorno per vincere la procrastinazione.  Sottolinea, come sempre fa FlyLady, l'importanza del non rimandare ogni volta che ci troviamo con degli oggetti da lasciare andare, da riparare o da usare. Alla fine dei conti il superfluo è proprio dovuto a delle decisioni rimandate e non prese.

Mi sono lasciata ispirare, cosa che ultimamente mi fa davvero molto piacere, e ho finalmente affrontato i mobili nello studio. Ho passato in rassegna il materiale di cancelleria e l'ho riorganizzato. Ho eliminato alcuni spartiti e fogli di musica che non guardo più da molto tempo.

Oggi ho trovato il tempo per stampare il materiale per la dichiarazione dei redditi, già presentata, che mi servirà per il prossimo anno. 

Nel processo intanto ho eliminato quanti più fogli inutili potevo, fotocopie, vecchie ricevute. Ho pulito i ripiani e ho rimesso tutto a posto. Questo mi ha dato una grande soddisfazione.

Rimangono molte carte del marito, soprattutto spartiti e fogli di musica con accordi. Vedremo se durante le prossime settimane di agosto riusciremo ad eliminare qualcosa. Comunque sta davvero migliorando molto e ne sono felice.

FlyLady Diane ha colpito ancora...spero di essere utile anche io nel darvi qualche spunto in più per lasciare andare.

La sfida di questa estate si sta rivelando preziosa per me, mi ritrovo ad avere cassetti molto ordinati e tanto spazio in più. Se ne accorgono anche i miei ospiti e i miei figli. Spero di riuscire ad insegnare loro i benefici della semplicità. A presto.