venerdì 24 marzo 2017

Autostima o redenzione?

Oggi si parla molto di come sviluppare un pensiero positivo, sia che si tratti di affrontare una difficile diagnosi medica o una pila di biancheria sporca. Gli scienziati affermano che dovremmo dedicarci ad attività che fanno accrescere la gioia, la gratificazione, l'autostima e cose del genere. 

Trova la tua gioia nel Signore, ed Egli ti darà il desiderio del tuo cuore.


Sappiamo tuttavia, di aver bisogno di qualcosa di più e non soltanto di una propensione verso sentimenti positivi autoindotti. Altri confidano negli amici più intimi per essere, poi, delusi. Molti pensano di potersi affidare alle proprie risorse economiche che infondono una certa sicurezza, per scoprirne poi la volatilità. 

Abbiamo bisogno di confidare in Uno che non delude mai. Non sono le cose o le persone che possono infondere vera sicurezza, ma soltanto il Signore. Il Salmo 37 ci suggerisce gli antidoti al pessimismo e allo scoraggiamento: confida nel Signore, fa il bene, abita il paese, coltiva la fedeltà; trova la tua gioia nel Signore; riponi la tua sorte nel Signore, confida in Lui; sta in silenzio davanti al Signore, aspettalo; cessa dall'ira, lascia lo sdegno. 

Questi suggerimenti valgono molto di più che l'augurio di un pensiero positivo o consigli non realistici. La nostra vera fonte di ottimismo è la redenzione in Gesù.

(Calendario ADI-Media 2 febbraio 2017)

lunedì 20 marzo 2017

Mini missions

Esistono in rete diversi blog che parlano di minimalismo e decluttering. In particolare 365 Less Things di Colleen Madsen, suggerisce ogni settimana delle piccole missioni per ciascun giorno. 

Voglia di primavera... viole del mio giardino roccioso

Qualche volta mi sono lasciata ispirare e mi sono data al decluttering alfabetico, o relativo ai contenitori di vario tipo. Molte altre volte invece procedo un po' a "sentimento", seguendo la necessità di liberare lo spazio intorno a me. 

Nella settimana passata ho dato una ripulita alla scatola dei medicinali e ho potuto eliminare almeno tre prodotti scaduti. Grazie a Dio, godiamo di ottima salute ed i medicinali che possediamo, già in numero molto esiguo, finiscono per non essere utilizzati. 

In questi giorni sto contemplando le varie sciarpe e pashmine che ho distribuite nei diversi cassetti, molte regalate, passate da chi non le voleva più e solo poche davvero acquistate. Ho intenzione di procedere, come suggerisce la Kondo, tirandole fuori tutte e selezionando solo quelle che mi danno gioia. 

Infine con il cambio di stagione, sto verificando quali capi uso davvero e se talvolta mi risulta difficile lasciarne andare alcuni, voglio trovare l'ispirazione per liberarmi di qualcosa d'altro, che mi accorgo veramente di non usare mai. 

Mi metto subito all'opera e se ancora non riesco a prendere una decisione, almeno inserirò le varie cose in una scatola provvisoria, per verificare se ne sento la mancanza. Altrimenti lascio andare...

E voi? Quali sono le vostre missions in questa nuova stagione? 

Aspetto i vostri commenti.  

Per ulteriore ispirazione vi consiglio di rileggere questo post che ho pubblicato ben due anni fa, ma che stamattina mi ha dato nuovo entusiasmo per sorridere e vivere bene la mia giornata. Non perdetevelo, vale davvero la pena leggerlo! Buon lunedì e buona primavera!

lunedì 13 marzo 2017

Minimalismo e abbondanza.

Sono fermamente convinta che l'aver semplificato la mia vita, partendo dagli oggetti intorno a me, mi abbia permesso di avere una vita migliore e più abbondante. Non mi definisco ancora pienamente minimalista, ma sto avviandomi su questo percorso.


Attraverso il minimalismo ho potuto sperimentare una vita piena di:
1. Gratitudine—essendo felice di ciò che ho. 

2. Tempo —per le cose che contano davvero.

3. Amore —relazioni di qualità perché riconosco ciò che è veramente importante. 

4. Serenitá mentale—perché più focalizzata sui miei obiettivi.

5. Fiducia in me stessa —perché mi rendo conto di avere molte risorse a disposizione. 

6. Soldi —perché mi accontento di ciò che ho e non inseguo sempre nuovi acquisti per essere felice. 

7. Libertá—perché ho smesso di cercare di adeguarmi agli standard degli altri. 

Ho imparato anche quanta serenità dia il seguire il consiglio di Gesù: 
- Di stabilire le mie priorità "Cercando prima il Suo regno e la giustizia Sua" (Luca 12:31)
- Non preoccuparmi per nulla perché ho ciò che mi serve e per tutto il resto sarà provveduto, come per i gigli dei campi e gli uccelli del cielo.

Buona settimana a tutti.